http://gazzettadireggio.gelocal.it/reggio/cronaca/2015/09/07/news/a-guastalla-c-e-uno-spettacolare-asilo-a-forma-di-balena-1.12053258

A Guastalla c’è uno spettacolare asilo a forma di balena

Tutta Italia invidia questa struttura alla Bassa reggiana, realizzata in parte con i fondi di “Italia Loves Emilia”

di Mauro Pinotti – 07 settembre 2015

GUASTALLA. Sabato prossimo, 19 settembre, alle 9.30 verrà inaugurato quello che è stato definito “l’asilo più bello del mondo”. Ma i bambini cominciano a frequentarlo da questa mattina. Sorge in via Rosario, dove prima del terremoto del 2012 si trovava l’asilo “La Rondine”, distrutto dalla scossa sismica.
La nuova struttura in legno e vetro è stata realizzata su fondamenta in cemento armato. Un solo piano, sviluppato orizzontalmente. L’edificio è stato progettato per accogliere i più piccoli: 120 bambini da zero a tre anni. E relativamente piccola è stata anche la spesa: 1.650 euro per metro quadro.
Semplicità e riconoscibilità sono stati gli elementi portanti dell’architetto Mario Cucinella, che ha progettato il nuovo asilo. «Ho pensato ad un edificio – spiega – che raccontasse una storia, mentre accoglie i bambini. L’entrata dà il senso di una pancia, di un grande ventre. C’è il richiamo alla balena di Pinocchio, e naturalmente al ventre materno».

Attenzione, ovviamente, ai materiali utilizzati. L’edificio è stato realizzato con elementi naturali o riciclati a basso impatto ambientale. Anche la struttura portante è fatta da telai di legno lamellare, in modo da garantire la massima sicurezza rispetto alle sollecitazioni sismiche, al contempo alleggerendo l’impatto della struttura scolastica.

Lo studio Cucinella ha voluto creare un dialogo col paesaggio circostante. Così i telai di legno lamellare ricordano alberi che si innalzano verso il cielo. Cura, infine, per agli aspetti di sostenibilità energetica. L’edificio, infatti, è in classe energetica A. E’ dotato di un innovativo impianto per il recupero dell’acqua piovana che permetterà una riduzione del 57% della domanda idrica e, grazie ai pannelli fotovoltaici e solari termici sulla copertura, riuscirà ad autoprodurre il 45% del proprio fabbisogno energetico.
L’asilo è uno dei progetti cofinanziati anche attraverso le donazioni post-sisma, a cominciare dal concerto “Italia Loves Emilia” del settembre 2012: degli 850 mila euro donati per questo progetto, 250 mila sono arrivati proprio dal grande concerto al Campovolo di Reggio Emilia.

http://gazzettadireggio.gelocal.it/reggio/foto-e-video/2015/09/07/fotogalleria/guastalla-ecco-le-foto-dell-asilo-piu-bello-del-mondo-1.12053332#5

Guastalla, ecco le foto dell’asilo “più bello del mondo”

Tags: , , , ,