Il fatto che questo castello venga messo all’asta non è il fulcro del problema, dal nostro punto di vista. Il problema vero è quel che se ne farà dopo. Si tratta dell’ennesimo spunto di riflessione che l’Italia dovrebbe fare sulla gestione del proprio patrimonio culturale: lo Stato non è in grado di gestire nè la manutenzione del patrimonio e nè la sua attrattività turistica, per questo l’intervento di finanziatori privati potrebbe essere una soluzione dei nostri problemi, cercando di mantenerne comunque una sorta di “sorveglianza” da parte dello Stato, il quale farebbe così da appaltatore e non più da gestore diretto del patrimonio. Quanto denaro risparmieremmo? Quanto turismo in più guadagneremmo? Sono le solite domande da porci, come sono soliti (e chissà per quanto ancora lo saranno) i nostri problemi da risolvere…

Vedi gli articoli:

______________________________________________________

www.savesammezzano.com

Il castello di Sammezzano sarà a breve messo all’asta.

Abbiamo organizzato una raccolta firme per garantirne la destinazione museale.

E’ il più importante monumento in stile Eclettico d’Italia. E’ realizzato secondo una corrente artistica che mescola l’architettura araba, indiana, ispanica e bizantina. Gli esempi simili in Europa si contano sulle dita di una mano. Ma non tutti sanno che è in stato di abbandono e decadimento da oltre 25 anni e che, anziché essere salvato per farne un bene accessibile a tutti, rischia di diventare un resort di lusso esclusivo ed accessibile solamente ai più ricchi. Aiutateci a diffondere quest’inverosimile vicenda affinché tutti conoscano la tragedia che si sta consumando e che rischia di portarci via un monumento unico nel suo genere che dovrebbe appartenere di diritto ad ognuno di noi. Aiutateci a Salvare Sammezzano.

Il Castello di Sammezzano è una testimonianza eccezionale di un gusto estetico che è oggetto della storia della critica d’arte.

Di tanto in tanto venivano organizzate visite su prenotazione gestite da volontari del luogo e in meno di 1 minuto il server contava più di 11.000 richieste!

Non occorre sottolineare la frustrazione di tutte le persone che ogni anno tentano di visitare il castello invano.

Non occorre sottolineare che sono tutti disposti a pagare un biglietto di entrata, favorendone la manutenzione e il turismo.
L’intera struttura, oggi, si trova in sostanziale condizione di abbandono e ne è stata fissata la vendita giudiziaria a breve (comprensiva di ben 13 fabbricati e l’intero parco).

Questo potrebbe significare perdere la possibilità di vivere il Castello e il suo parco!

Vogliamo chiedere al Comune di Reggello, alla Regione Toscana e al Ministero dei Beni culturali e del turismo di intervenire con i poteri loro assegnati dal nostro ordinamento affinchè siano adottate tutte le misure che garantiscano la destinazione museale del Castello di Sammezzano e l’apertura al pubblico del suo parco, in considerazione dell’elevato pregio storico artistico dell’immobile; provvedendo altresì a porre in essere tutte le azioni rivolte alla sua tutela, conservazione e valorizzazione come parte del nostro patrimonio culturale [ndItaliaCheRaglia: sarebbe bello si, ma il problema è, come sempre, se ancora non l’abbiamo capito, la mancanza di fondi!]

______________________________________________________

Ecco cosa accade, purtroppo, ai beni gestiti dallo Stato:

http://www.ecampania.it/caserta/news/reggia-caserta-chiusa-natale-e-capodanno

Reggia di Caserta: chiusa a Natale e Capodanno

Unica apertura straordinaria l’8 dicembre
di Redazione Ecampania.it – 20 Novembre 2015

Tags: , ,