Dopo aver visto alcune riflessioni più negative che positive in merito al tema della globalizzazione (vedi l’articolo “L’Italia e la globalizzazione: il paradigma di Venezia raccontato in un libro“), vediamone ora alcune decisamente positive:

Libro “ITALO GLOBALI – Viaggio nell’Italia che vive al ritmo del mondo”

L’Italia riserva sempre sorprese. Questo libro racconta quelle positive. Quali sono gli italiani che hanno visto il futuro e lo stanno percorrendo? La risposta è affidata a coloro che hanno saputo costruire un lavoro, un business, una visione al passo con l’evoluzione dei tempi. Italiani digitali.
Scritto con un taglio divulgativo e con un linguaggio accessibile a tutti, con i contributi di specialisti di comunicazione ed innovazione, questo libro si rivolge tanto al lettore curioso quanto a chi voglia attingere, per lavoro, idee utili sul mondo che verrà. Giovani emergenti e professionisti affermati si uniscono in un grande ritratto della vita e del business al tempo del web, e lo fanno attraverso un libro: per rallentare il ritmo frenetico della routine quotidiana e fermare su carta idee, pensieri e strategie su cui vale la pena di riflettere.
C’è chi ce la fa anche in un momento storico di crisi: le storie raccolte in questo libro documentano l’Italia e gli italiani che hanno la capacità di muoversi con il mondo. Perché guardare al mondo è la via maestra per tornare a crescere. 

[…] Gli italiani non vivono soltanto in Italia, ma anche nel resto del mondo. Nell’epoca globale di oggi, l’italianità si è adattata ai tempi. E non potrebbe essere altrimenti, considerato che gli italiani sono tra i maggiori produttori mondiali di impressioni e sensazioni. Nella lingua italiana, ci sono due espressioni che non hanno un riscontro letterale preciso in altre lingue: fare bella figura e avere buon senso.

Il gruppo di autori è suddiviso in tre grandi aree:
– le personalità del mondo della cultura che offrono uno sguardo d’insieme sull’attualità;
– il gruppo degli esperti di business ed innovazione tecnologica;
– il gruppo dei creativi più rivolti al lato umanistico.

Temi:
Gli ItaloGlobali che vivono e lavorano con il mondo;

Il territorio come luogo di innovazione; L’investimento economico e culturale dell’innovazione;

Culture della creatività;

Idee & commenti sul mondo contemporaneo.

______________________________________________________

Aggiornamento del 3 aprile 2014:

http://gabrielecaramellino.nova100.ilsole24ore.com/2015/03/30/italians-everywhere/

Italians, everywhere

30 marzo 2015

[…] L’articolo propone una disamina del fenomeno dell’emigrazione italiana all’estero, soprattutto di quella delle generazioni più giovani. La parte finale del pezzo è, a mio avviso, la più interessante: Mancassola spiega come, al giorno d’oggi, gli expatriates italiani non tendano più a ricostruire “piccole Italie” nel nuovo Paese, ma formino una rete di connessioni che possa anche ricondurre in Italia. E, sostiene l’autore, questa dinamica “altra Italia” è in grado di produrre business e idee di valore per il Paese di origine, nonostante il fatto che, per i politici italiani, il sostegno a queste persone e a queste relazioni non sia una priorità, mentre invece dovrebbe esserlo per dare risposta all’ingente flusso di emigrazione italiana all’estero.

Una analisi sostanzialmente condivisibile. […]

Tags: ,