Nell’archivio storico del blog potete trovare numerosi articoli sul problema dell’eccesso di debito pubblico, problema particolarmente gravoso per il nostro Stato. Purtroppo ieri è giunta una notizia non troppo simpatica: rischiamo infatti di perdere altri 8 miliardi di euro a causa dell’acquisto di “derivati” da parte dello Stato italiano (acquisto effettuato alla fine degli anni ’90 ma rinnovato l’anno scorso, proprio nel periodo in cui il nostro spread era schizzato alle stelle!!!).

L.D.

http://www.corriere.it/economia/13_giugno_26/derivati-rischio-italia_bf4a3f5a-ddfe-11e2-a264-78b7af641acd.shtml

DAL FINANCIAL TIMES

Derivati, l’Italia rischia perdite per 8 miliardi. I contratti risalgono agli anni Novanta.

Gli strumenti sono stati usati per ridurre il deficit in modo da entrare subito nell’Unione europea

26 giugno 2013

http://economia.panorama.it/derivati-financial-times

Derivati, una mini-guida

Cosa sono, a cosa servono e come evitare gli strumenti di ingegneria finanziaria che potrebbero creare perdite per 8 miliardi al Tesoro

26-06-2013 – di Cinzia Meoni

______________________________________________________

Aggiornamento del 29 aprile 2015:

http://www.forexinfo.it/Report-e-i-derivati-coltello-che

Report e i derivati «coltello» che potrebbero affossare definitivamente l’Italia

di Vittoria Patanè | 27 Aprile 2015

La trasmissione tv Report parla di derivati e racconta una storia che potrebbe portare i conti pubblici italiani nel baratro. Ecco cosa sono i derivati e quali sono stati, per decenni, gli sbagli del Tesoro

[…] Nel corso degli ultimi quattro anni, questi derivati ci sono costati quasi 17 miliardi di euro. In questo caso i calcoli non sono del programma condotto da Milena Gabanelli, ma di Bloomberg che,in base ai dati Eurostat sulle finanze pubbliche degli Stati dell’Eurozona, ha messo in evidenza come nel triennio 2011-2014 gli swap sul debito pubblico abbiano determinato, per l’Italia, perdite effettive e potenziali per un totale di 16,95 miliardi di euro. […]

 

Tags: ,