Dalla puntata del 4 settembre di Focus Economia di S. Barisoni
Riportiamo la differenza dei tassi di prestito su 5 mil di euro a 5 anni Pubblicato dal Finacial Times
fino al 2008
->5.8% Germania
->6.3% Italia
nel 2010
->4% Germania
->4.4% Italia
oggi (da quando l’euro è entrato in discussione)
->4% Germania/Francia
->6,5% Italia/Spagna
Il vantaggio Franco/Tedesco è impressionante.


Intervista al Prof. Stefano Manzocchi
Non si può continuare così per molto tempo. Stessa moneta, stessa inflazione e senza possibilità di svalutazione. Anche la disponibilità del credito è scompensata. E paghiamo la metà di questa differenza unicamante per la paura del mercato verso la tenuta dell’euro. Ma con questa differenza di spread, i nostri imprenditori non riescono a fare impresa con tutte queste difficoltà… per cui anche gli investimenti sono privi di fiducia verso il futuro e questo porta ancora più incertezza verso la tenuta dell’euro. Nel caso della Grecia, l’errore è stato quello di farla entrare nell’Euro, in quanto non possiede un’industria solida, diversamente da noi… Anche l’indecisione tedesca/olandese sul salvataggio greco ha contribuito al nostro affossamento.
I problemi sono quindi:
1) le imprese italiane vanno messe in pareggio o al massimo con un 2% di spread rispetto agli altri. Gli imprenditori non credono più nelle proprie aziende e gli investitori cominciano a chiedersi da dove arriveranno le tasse quando le imprese chiuderanno (con relativa esplosione del debito pubblico)
2) stiamo vedendo un arrivo della nostra tipica compagna elettorale dove populisticamente stanno pensando di togliere tasse che non possiamo permetterci di togliere, ritoccare ancora le pensioni… tirandoci la zappa sui piedi.
Condideriamo poi che l’imprenditore italiano, oltre agli spread (dovuti a problemi europei ed italiani), ha anche costi che gli negli altri paesi non ci sono: l’energia, gli oneri sociali, le tasse… Oltre a resistere rimane il problema della fiducia nel rilancio.

 

Vedi anche gli articoli “Finchè ci sarà spread non ci sarà competizione leale in Europa: sui prestiti alle imprese pesano oneri troppo differenti” e “Perchè le imprese italiane fuggono all’estero?

Tags: , ,