Da un’intervista ad Alberto Bagnai (economista) in una puntata di Focus Economia di s. barisoni, in cui riflette sulla possibile soluzione della crisi nell’uscita dell’Italia dall’euro.
Si stima che l’uscita dall’euro sia data a 9500-11500 euro per abitante il primo anno per poi scendere negli anni a 4000. La prima obbiezione che si pone è che questi studi siano fatti da enti con forti conflitti di interessi e se ne dubita quindi la pulizia dell’analisi…
Il precedente caso risale al 92, dove ci si era staccati dalla comunità europea per permettere di svalutare la lira. Perchè non fare come allora? Non ci fu una super-inflazione come previsto, anzi scese…
La replica di Barisoni pone dubbi sul fatto che allora fosse una situazione molto meno globalizzata, in un momento pre-euro…. Ora non abbiamo una moneta come allora e sarebbe letteralmente un salto nel buio…
Inoltre andrebbe concordato il discorso tra debiti e crediti (ricordiamo che il nostro debito è in euro, non in lire…)

Tags: , , ,