Quello che vi proponiamo è un video relativo ad una puntata di Ballarò. Molto interessante per la chiarezza ed il senso pratico nel trattare il concetto di “debito pubblico”, apparentemente “aleatorio” eppure così importante. Da esso dipende in fondo soltanto… il nostro futuro!

Video Ballarò:

La vera verità sul debito pubblico in Italia

Vi consigliamo anche l’ascolto di una interessante puntata di “Nove in punto – la versione di Oscar” (programma di Radio24) del 13 ottobre 2011, in cui si parla proprio dei debiti sovrani, anche dal punto di vista storico. Può essere utile per comprendere le sostanziali differenze per quanto riguarda le ragioni dell’indebitamento pubblico dei vari Stati. Abbiamo così scoperto che per l’Italia (oltre che per Belgio e Giappone) il debito pubblico aveva raggiunto livelli alquanto elevati da molto tempo prima che subentrasse questa crisi economica, mentre gli altri Paesi dell’eurozona si sono indebitati in seguito allo scopo di far fronte alla crisi. Ecco perchè quello italiano non è un problema accidentale e contingente provocato dalla crisi economica, ma piuttosto un problema strutturale molto più profondo e con radici storiche pluridecennali. Non possiamo starcene qui ad aspettare che siano l’Europa e la Bce a tirarci fuori dai pasticci, il Governo deve fare assolutamente delle riforme REALI e RADICALI e dovrebbe anche farlo al più presto…

L.D.

Manuel Barroso, presidente della Commissione europea, presenta la ‘roadmap’ per fronteggiare la crisi dei debiti sovrani. Più Europa con interventi coordinati e meno interventi dei singoli Stati. Molte le proposte avanzate come quella di anticipare al 2012 e non al 2013 l’approvazione del fondo Europeo di stabilità [European Financial Stability Facility abbreviato Efsf], per farne non solo uno scudo, ma una vera e propria potenza di fuoco.

Per approfondire:

“Storia del debito pubblico italiano”

 

 

Tags: ,